Regime di compensazione per la fornitura di energia elettrica, di gas naturale e fornitura idrica

Descrizione Procedimento

Il "BONUS SOCIALE BOLLETTE" (ovvero il regime di compensazione della spesa sostenuta dai clienti domestici per la fornitura di energia elettrica, gas naturale e fornitura idrica) è uno sconto applicato alle bollette, per 12 mesi, introdotto dal Governo con l'obiettivo di sostenere le famiglie in condizione di disagio economico, garantendo loro un risparmio sulla spesa annua per energia elettrica, gas naturale e fornitura idrica.

Per le famiglie bisognose non sarà più necessario fare richiesta presso il proprio Comune di Residenza per richiedere le agevolazioni del cosiddetto “Bonus Bollette”.   Il Bonus Sociale Bollette è una misura di incentivo stabilita dall’ARERA, Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti, che serve a ridurre il costo delle fatture di luce, gas metano e acqua per quelle famiglie che sono in situazione di disagio economico o fisico.  

Come ottenere il Bonus Bollette?

La novità introdotta nel 2021 è l’automatismo del bonus: rispetto al passato, infatti, non sarà più necessario presentare domanda esplicita presso il proprio Comune di residenza.   Per vedersi riconoscere il bonus sulle fatture sarà sufficiente richiedere la propria attestazione ISEE, compilando la DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica), presso l’INPS o presso qualunque Centro di Assistenza Fiscale CAF.  

Nonostante l’automatismo fosse stato annunciato a fine 2020, solo da luglio 2021 sono diventate operative le procedure che consentono all’INPS di trasmettere i dati al Sistema Informativo Integrato (SII), che consente quindi ai fornitori e ai Comuni di applicare lo sconto direttamente in fase di emissione delle bollette.  

Hanno diritto al Bonus Bollette le famiglie con ISEE non superiore a € 8.256 e i nuclei familiari con almeno 4 figli a carico e ISEE non superiore a € 20.000.  

Per quanto riguarda il bonus per disagio fisico, invece, la richiesta va ancora fatta esplicitamente al Comune, muniti di certificato dell’ASL che attesti la condizione di disagio.  

A quanto ammonta lo Sconto sulle Bollette?

Per l’energia elettrica, il bonus luce varia in base al numero dei componenti del nucleo familiare, ed è pari a:  

  • 125 €/annui per due persone
  • 148 €/annui per famiglie da 3 a 4 componenti
  • 173 €/annui per famiglie con più di 4 componenti

Lo sconto viene ripartito in 12 mesi.  

Lo sconto è indipendente dal prezzo applicato in bolletta e dal fornitore scelto, per cui resta invariato sia se si è nel Mercato Tutelato che nel Mercato Libero.  

Per il gas metano, il bonus dipende dal numero dei componenti del nucleo familiare, dal comune di residenza e dal tipo di destinazione d’uso (solo cottura e acs, solo riscaldamento, cottura e acs + riscaldamento) e oscilla da un minimo di 32 € annui fino ad un massimo di 264 € per famiglia all’anno.  

Per il servizio idrico, il bonus acqua ammonta ad una riduzione pari a 50 litri al giorno di acqua. L’importo esatto dello sconto, quindi, dipende dalla tariffa applicata dalla società che fornisce il servizio idrico.  

torna all'inizio del contenuto